La famiglia rappresenta la straordinaria cellula su cui si fonda il sistema società, comunità. La necessità di servizi impone interventi organici da parte delle amministrazioni pubbliche. La necessità di spazi verdi (accessibili, puliti e decorosi) di quartiere, aree ludiche pubbliche, altri servizi, etc… rappresentano servizi fondamentali (non secondari) per dare la possibilità ai nostri figli di crescere in maniera armonica.

L’accessibilità è una delle quattro priorità su cui è costruito l’impianto complessivo della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità. L’accessibilità è un “pre-requisito” per consentire alle persone con disabilità di godere pienamente di tutti i diritti umani e delle libertà fondamentali. Va garantita con riferimento ad ogni ambito della vita di una persona. Non soltanto, quindi, il pieno accesso all’ambiente fisico, urbano e architettonico, alle strutture ed edifici, ma altresì ai beni, ai servizi, all’informazione e alla comunicazione.

Grande attenzione sarà data alle fragilità, ovvero alle fasce deboli, alle nuove povertà e agli immigrati. Saranno adottate misure specifiche con l’obiettivo di ridurre le disparità e disuguaglianze.

Le nostre proposte